Chi può accedere

La manifestazione è aperta al pubblico e agli operatori del settore.

Dove

Quartiere Fieristico di Bologna

Date

Da giovedì 8
a domenica 11
settembre 2022

Contatti

Show office
BolognaFiere S.p.A.
Via Alfieri Maserati, 16 - 40128
Bologna
Tel. 0039-051.282111
Fax. 0039- 051.6374031
sanatech@bolognafiere.it

La produzione di compost rappresenta un’opportunità per le aziende che si dedicano alla produzione biologica: arricchisce il terreno dal punto di vista nutrizionale, microbiologico e fisico e riutilizza gli scarti che vengono reinseriti nel sistema a impatto ambientale zero. Il processo di compostaggio, che avviene in condizioni aerobiche controllate, decompone tramite microorganismi la sostanza organica e permette di ottenere un prodotto biologicamente stabile in cui la componente organica presenta un elevato grado di evoluzione.

 

Il tema del compost nell’agricoltura bio sarà protagonista nel corso di Sanatech grazie anche alla presenza del Consorzio Italiano Compostatori (Cic), che si pone come obiettivo quello di trasformare i rifiuti organici in risorse per l’agricoltura, oltre che quello di promuovere e valorizzare le attività di riciclo della frazione organica dei rifiuti e produrre compost e biometano. Il Cic è un’organizzazione senza scopo di lucro che riunisce e rappresenta soggetti pubblici e privati produttori o gestori di impianti di compostaggio e di digestione anaerobica, associazioni di categoria, studi tecnici, laboratori, enti di ricerca, produttori di attrezzature e altre aziende interessate alle attività di produzione di fertilizzanti organici. Il Cic persegue inoltre il raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Unione Europea nell’ambito del pacchetto dell’Economia Circolare approvato di recente. Secondo stime del CIC basate sui quantitativi di rifiuti trattati negli impianti di compostaggio e digestione anaerobica, nel 2018 sono state prodotte in Italia circa 2,04 milioni di tonnellate di ammendante compostato.Il 72% del compost prodotto è ammendante compostato misto o ammendante compostato con fanghi (quasi 1.500.000 tonnellate). In agricoltura biologica si pone massima attenzione alla fertilità del suolo, da gestire programmando opportune rotazioni e sovesci sul lungo periodo. Tuttavia, può essere necessario intervenire con un apporto esterno di concimi e fertilizzanti. I prodotti fertilizzanti ammessi in agricoltura biologica sono regolamentati da una serie di normative, le principali delle quali sono il Regolamento Fertilizzanti (D.Lgs 75/2010 s.m.i.) e il Regolamento del Biologico (reg. CE 834/07 e 889/08).